Roberto Leydi: Bologna non dimentica…

A Bologna, il 6 e 7 aprile, sono state organizzate una serie di iniziative per ricordare l’etnomusicologo Roberto Leydi, che nel capoluogo emiliano, attraverso il ruolo di docenza al DAMS, ha fortemente inciso sull’ambiente culturale e formato centinaia di allievi. Così Vladimiro Cantaluppi, ex-allievo e promotore dell’iniziativa, illustra i contenuti dell’iniziativa: “Il 6 e 7 aprile ricorderemo Leydi per ricordare quei tempi, l’umanità e la curiosità che permeava dalle sue lezioni. Un incontro conviviale, festivo, a cui sono invitati tutti, per ritrovarsi in ogni senso. ci sarà anche Stelios Lainakis, con Leonidas Lainakis e Hara Lainaki, portatori della tradizione musicale cretese. L’amicizia e la collaborazione tra Leydi e Stelios risale agli anni settanta, quando assieme intrapresero la ricerca sulla musica tradizionale di Creta occidentale, in particolare la provincia di Chanià, e la musica a ballo dei violinisti”.
Questo il programma delle giornate:
Sabato 6 aprile (Scuola di Musica Ivan Illich, Via del Giuriolo 7, Bologna). Ore 10-17: seminario musica e canti dell’isola di Creta; ore 18: proiezione del documentario  “Roberto Leydi. L’altra Musica”, di Aurelio Citelli; a seguire inteventi, festa conviviale e concerto.
Domenica 7 aprile (Associazione Culturale Meno Male, via dei Pepoli 1A, Bologna). Ore 18: presentazione, musica cretese, interventi musicali e memorie dell’insegnamento del prof. Roberto Leydi; ore 19.30: aperitivo; ora 20: Mala Agapi; ore 21: Suonatori della Valle del Savena; ore 22: Stelios, Leonidas e Maria Lainakis.

25055_3892244707134_2003514807_n[1]223402_4215208901037_569065760_n[1]

LEYDI-STELIOS LAINAKIS LOUSSAKIES 001